Danni morali quando il medico è responsabile della nascita indesiderata (Cass. Civ., sez. III, Sent. n. 19151/18)

Il Tribunale di primo grado giudicava il medico curante della attrice e la struttura sanitaria in cui esercitava la professione di ginecologo, solidalmente responsabili per il danno morale, biologico e patrimoniale causato dalla nascita, non desiderata, di una bimba affetta da sindrome di Down, dopo che il medico si era rifiutato di svolgere esami eContinua a leggere “Danni morali quando il medico è responsabile della nascita indesiderata (Cass. Civ., sez. III, Sent. n. 19151/18)”

Se vi è malattia pregressa si riduce il quantum risarcitorio (Cass. Civ., sez. III, Sent. n. 20829/18)

La Corte d’Appello accoglieva la domanda proposta nei confronti della A.S.L. di risarcimento dei danni dal minore subiti per omissioni diagnostico-terapeutiche dei medici dell’Ospedale che assistettero al parto cesareo, non essendosi i medesimi accorti tempestivamente che era in atto un distacco di placenta, che aveva provocato la sofferenza fetale alla base della cerebropatia del neonato.Continua a leggere “Se vi è malattia pregressa si riduce il quantum risarcitorio (Cass. Civ., sez. III, Sent. n. 20829/18)”

Responsabilità nell’intervento in equipe per errore del collega (Cass. Pen., sez. IV, sent. 04/09/2018 n° 39733)

Al medico in cooperazione colposa con il primo operatore si contesta, nella sua qualità di secondo operatore, di avere provocato al paziente lesioni gravissime; ciò in quanto nel corso di intervento veniva erroneamente realizzata una asportazione del rene. Il Collegio ha sottolineato che il profilo di colpa che si rinviene nella condotta dell’imputato è qualificabileContinua a leggere “Responsabilità nell’intervento in equipe per errore del collega (Cass. Pen., sez. IV, sent. 04/09/2018 n° 39733)”

Responsabilità colposa del medico che non prescrive esami necessari (Cass. civ., sez. III, ord. n. 30999/18)

La condotta del medico che non ha prescritto accertamenti al paziente con sintomi generici è colposa, secondo la Cassazione, Sez. Terza Civile, Ordinanza del 30/11/2018 n. 30999. Nel caso di specie un padre di famiglia moriva in seguito a un aneurisma cerebrale. La moglie ed i due figli convennero innanzi al Tribunale medici e strutturaContinua a leggere “Responsabilità colposa del medico che non prescrive esami necessari (Cass. civ., sez. III, ord. n. 30999/18)”

Responsabilità medica, il paziente deve provare la causalità (Cass civ, sez. III, Sent. n. 6593/19)

Nella Sentenza del 7/3/2019 n. 6593 la Cassazione si occupa dell’onere probatorio nell’ambito della responsabilità medica, quando si agisce per responsabilità contrattuale ex art. 1218 c.c. Nel caso di specie, eseguita la C.T.U. medico-legale, il Tribunale respingeva le domande attoree, Sentenza poi confermata anche dalla Corte di Appello, secondo cui il decesso non poteva ricondursiContinua a leggere “Responsabilità medica, il paziente deve provare la causalità (Cass civ, sez. III, Sent. n. 6593/19)”

Sulla mancata impugnazione da parte del medico responsabile (Cass. IV Sez. Pen. Sent. n. 380047/18)

Con la Sentenza n. 38007 del 2018 la IV Sezione Penale della Cassazione ha stabilito che in caso di condanna del medico che non impugna poi la Sentenza, questa diventa definitiva anche nei confronti della struttura sanitaria, che ne risponderà in solido col medico in qualità di responsabile civile. Il caso di specie riguardava unContinua a leggere “Sulla mancata impugnazione da parte del medico responsabile (Cass. IV Sez. Pen. Sent. n. 380047/18)”