Condannato per vendere bottiglie d’acqua esposte al sole (Cass., III Sez. Pen. Sent. n. 39037/18)

La Sentenza della Cassazione, III Sez. Pen., n. 39037/2018 decide sul caso di un uomo condannato per il reato ex art. 5 L. 283/1982 per aver detenuto in cattive condizioni, ai fini della vendita, più confezioni d’acqua collocate in una posizione direttamente esposta al sole. Secondo quanto sostenuto dalla difesa non sussisteva alcuna cattiva conservazioneContinua a leggere “Condannato per vendere bottiglie d’acqua esposte al sole (Cass., III Sez. Pen. Sent. n. 39037/18)”

Se c’è una nuova convivenza termina il mantenimento (Cass., VI Sez. Civ., Sent. n. 406/19)

La Cassazione con la Sentenza n. 406 del 2019 ha stabilito che una convivenza stabile e duratura fa venir meno l’assegno di mantenimento dell’ex coniuge. Richiamando dei precedenti sulla materia, le Sentenze n. 6855 del 2015 e la n. 2466 del 2016, la Cassazione ha ribadito che l’instaurazione da parte del coniuge divorziato di unaContinua a leggere “Se c’è una nuova convivenza termina il mantenimento (Cass., VI Sez. Civ., Sent. n. 406/19)”

Accedere al profilo Facebook altrui è reato (Cass. IV Sezione Penale Sent. n. 2905/19)

La Cassazione ha deciso su un caso di accesso abusivo al profilo Facebook altrui. Nonostante i dati di accesso al profilo fossero stati comunicati in precedenza dalla moglie, la Corte ha condannato il marito per il reato di cui all’articolo 615-ter c.p. in quanto conoscere i dati d’accesso per accedere al profilo della moglie nonContinua a leggere “Accedere al profilo Facebook altrui è reato (Cass. IV Sezione Penale Sent. n. 2905/19)”

Sulla mancata impugnazione da parte del medico responsabile (Cass. IV Sez. Pen. Sent. n. 380047/18)

Con la Sentenza n. 38007 del 2018 la IV Sezione Penale della Cassazione ha stabilito che in caso di condanna del medico che non impugna poi la Sentenza, questa diventa definitiva anche nei confronti della struttura sanitaria, che ne risponderà in solido col medico in qualità di responsabile civile. Il caso di specie riguardava unContinua a leggere “Sulla mancata impugnazione da parte del medico responsabile (Cass. IV Sez. Pen. Sent. n. 380047/18)”

Le Sezioni Unite sull’assegno divorzile (Sentenza n. 18287/18)

Le SS.UU. della Cassazione hanno dettato i nuovi criteri per determinare l’assegno di divorzio. Secondo la Sentenza n. 18287/2018 bisogna far riferimento a quanto disposto dall’articolo 5, comma 6, Legge n. 898/1970, procedendo ad un rigoroso accertamento probatorio su ciò che ha creato la disparità delle condizioni economico-patrimoniali tra le parti. Secondo l’art. 5 L.Continua a leggere “Le Sezioni Unite sull’assegno divorzile (Sentenza n. 18287/18)”

Risarcimento se il fotografo perde le foto del matrimonio (Cass. Sez. III Civ. Sent. n. 13370/18)

La Cassazione, Sez. III Civ., con la Sentenza n. 13370/2018 ha deciso che spetta il risarcimento del danno ai coniugi che si trovano senza il servizio fotografico del matrimonio per responsabilità del fotografo. Il Tribunale aveva previsto nella propria decisione il risarcimento del danno morale sulla base del fatto che la mancanza delle fotografie avrebbeContinua a leggere “Risarcimento se il fotografo perde le foto del matrimonio (Cass. Sez. III Civ. Sent. n. 13370/18)”

Non incide sull’addebito il tradimento post-crisi matrimoniale (Cass. Sez. VI civ., Ord. n. 1715/19)

In un procedimento per separazione, il Tribunale disponeva l’affidamento esclusivo del figlio della coppia alla moglie, ponendo a carico del marito un assegno mensile per il mantenimento di moglie e figlio. Il Tribunale respingeva la domanda di addebito del marito nei confronti della ex moglie per violazione del dovere di fedeltà coniugale. La Corte d’AppelloContinua a leggere “Non incide sull’addebito il tradimento post-crisi matrimoniale (Cass. Sez. VI civ., Ord. n. 1715/19)”

Il danno da occupazione di cortile condominiale (Cass. Sez. II civ., Ord. n. 30472/18)

In caso di occupazione senza titolo di un bene condominiale come il cortile, il danneggiato che agisce per il risarcimento è onerato della prova del pregiudizio sofferto. Così si è espressa la Cassazione con l’Ordinanza del 23 novembre 2018 n. 30472. Il proprietario di un appartamento in un Condominio pretendeva riconoscersi il proprio diritto sull’areaContinua a leggere “Il danno da occupazione di cortile condominiale (Cass. Sez. II civ., Ord. n. 30472/18)”

Aspetto architettonico e decoro di sopraelevazioni (Cass., Sez. VI Civ., Ord. n. 22156/18)

La Corte di Cassazione, Sez. VI Civile, con l’Ordinanza del 12 settembre 2018 n. 22156 spiega la differenza tra il concetto relativo all’aspetto architettonico e quello relativo al decoro architettonico. In un Condominio, il proprietario dell’ultimo piano ha il diritto di sopraelevare l’edificio ma deve rispettare quanto previsto dall’art. 1127 c.c. per il limite dell’aspettoContinua a leggere “Aspetto architettonico e decoro di sopraelevazioni (Cass., Sez. VI Civ., Ord. n. 22156/18)”

Occupazione di immobile senza titolo non è danno in re ipsa (Cass. sez. III Civ., Sent. n. 13071/18)

La Cassazione, Sez. III Civile, con la Sentenza del 25 maggio 2018 n. 13071 risponde al quesito se l’occupazione abusiva di immobile sia un danno in re ipsa per il proprietario. Il danno in re ipsa prevede che non sia richiesta la prova del danno, poiché il fatto di per sé è considerato un danno.Continua a leggere “Occupazione di immobile senza titolo non è danno in re ipsa (Cass. sez. III Civ., Sent. n. 13071/18)”